limone di sorrento igp

La Costiera è nel Consorzio del Limone di Sorrento IGP, in conformità al regolamento CEE n. 2081/92

 

La Costiera di Vinaccia Ferdinando, azienda leader nella produzione, commercializzazione e lavorazione dei limoni è entrata ufficialmente nel Consorzio dei Produttori del Limone di Sorrento IGP, in conformità al regolamento CEE n. 2081/92.

L'azienda è nata a Sorrento negli anni '60, inizialmente come piccola impresa familiare, con lo scopo di produrre e commercializzare il "Limone di Sorrento", conosciuto da sempre come prodotto pregiato, ma soprattutto come prodotto "Originale Italiano".
Nel corso degli anni il principale intento de La Costiera è stato quello di valorizzare e promuovere il Limone di Sorrento, prodotto di altissima qualità e non trattato chimicamente, e di portarlo sulle tavole dei consumatori mantenendone inalterata la freschezza, la bontà, l'aroma, il profumo ed il sapore, rafforzando contemporaneamente l'immagine di eccellenza di Sorrento e della Penisola Sorrentina.
Da sempre La Costiera è impegnata nella valorizzazione dei prodotti tipici della Penisola Sorrentina, territorio natio a cui la Famiglia Vinaccia è intimamente legata e dove, da anni, coltiva con cura e dedizione i limoneti situati a Piano di Sorrento e Sant'Agnello.
Da questa coltivazione tipica, l'azienda ottiene anche la materia prima per la produzione del famoso Liquore di Limoni di Sorrento, noto anche come Limoncello, ottenuto prelevando con cura e perizia solo lo strato più esterno della buccia dei limoni di Sorrento.

 

Periodo:
da Marzo a Settembre
Origine:
Campania - Italia
Forma:
ellittica e dimensioni medio-grosse
Buccia:
colore giallo citrino e di medio spessore
Polpa:
colore giallo paglierino
Succo:
elevata acidità e ricco di vitamina C
Peso dei frutti:
non inferiore ad 85 gr.
Calibro:
3, 4
Imballaggi:
in Bins, in rete, impaccati, in foglia
Lavorazione:
con foglia


La coltivazione

L'indicazione geografica protetta "Limone di Sorrento" è riferita ai frutti della cultivar di limone "Massese", conosciuta in letteratura anche come "Limone di Massa" e "Ovale di Sorrento", prodotti esclusivamente nell'area della penisola sorrentina. Il Limone di Sorrento è il prodotto simbolo della Penisola Sorrentina e dell'isola di Capri, rinomate mete turistiche della Campania, per il suo colore, il suo sapore ed il suo profumo.
Nella Penisola Sorrentina la pendenza dei terreni coltivati rende necessaria una particolare sistemazione dei campi detta a terrazze, formata da piccoli ripiani di terra sostenuti da muretti di pietre. Le terrazze modellano i pendii che giungono fino al mare ed insieme al pergolato sorrentino caratterizzano il paesaggio rurale della zona.

Le caratteristiche di qualità del Limone di Sorrento IGP sono esaltate dalle particolari tecniche di produzione e dalle fortunate condizioni climatiche di queste terre che sono ideali per la coltura del limone, coltivato in maniera del tutto naturale avvalendosi di strutture note come "pergolato sorrentino", una tecnica di produzione antichissima e rimasta immutata nel corso dei secoli, ancora legata alla coltivazione delle piante sotto le famose "pagliarelle", stuoie di paglia che vengono appoggiate a pali di sostegno di legno, solitamente di castagno (di altezza non inferiore a mt. 3,00), a copertura delle chiome degli alberi, per proteggerli soprattutto dal freddo e dal vento, al fine di migliorare sensibilmente le proprietà organolettiche del prodotto e al fine di ritardare il più possibile la maturazione dei frutti.
La raccolta dei frutti viene inoltre eseguita a mano per evitare il contatto diretto dei limoni con il terreno ed è eseguita con estrema cura per evitare di danneggiarli.
Il Limone di Sorrento nel 2000 è stato inoltre riconosciuto dall'Unione Europea come prodotto con Indicazione Geografica Protetta (I.G.P.), prodotto di eccellenza per la sua categoria; un risultato di grande rilievo per l'intera agrumicoltura campana sia sotto il profilo della qualificazione del settore sia in termini di nuove opportunità commerciali.

 

In Cucina

In cucina, il "Limone di Sorrento" IGP è consumato in tantissime varianti: al naturale, oppure per preparare spremute e succhi o aromatizzare dolci, marmellate e bevande.
Nei ristoranti ed alberghi dell'area di produzione, che comprende anche Capri, i migliori cuochi si sono inventate ricette d'autore in cui il limone sorrentino è una costante in tutte le pietanze, dall'antipasto al dolce. È ingrediente obbligato in tutti i primi piatti di "mare" e ovviamente accanto al pesce, che in quest'area è il principale attrattore gastronomico per i turisti.
Enorme successo tra i frequentatori della penisola sorrentina hanno inoltre ricevuto alcune preparazioni dolciarie a base di limone, come i "babà al limoncello", le "delizie al limone" e il "sorbetto al limone".

  • 1
  • 3
  • 4
  • 5
LA COSTIERA | SNC, Via Pantanello Ii Trav. Dx - 04022 Fondi (LT) - Italia | P.I. 01831700594 | Tel. +39 0771 531807   - Cell. +39 335 1371431 | Fax. +39 0771 537662 | limonilacostiera@gmail.com | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite